02 70103290
info@greenservice.it
winterkohl-95253_1920

ORTO IN TERRAZZO

I lavori dell’orto di Dicembre

1 Dic , 2017  

Vietato fermarsi: anche a dicembre nell’orto ci si deve rimboccare le maniche.

Il gelo

Il più grande nemico di questa stagione è senza dubbio il gelo. Fortunatamente nell’orto è rimasto ben poco, forse qualche cavolo da proteggere con le sue stesse foglie, raggruppando quelle esterne e legandole al di sopra dell’infiorescenza con uno spago. Dobbiamo in ogni caso raccogliere in fretta: un freddo intenso può danneggiare anche le varietà più resistenti.

Pulire e organizzare l’orto

Sono molti poi ad avere ancora le piante estive nell’orto. È bene rimuoverle con rapidità, prima che inizino a decomporsi. In questo modo potremo ridurre il potenziale di inoculo, ossia la quantità di patogeni che sverna sui residui della vegetazione, pronti ad attaccare i nostri pomodori non appena ritornerà il caldo primaverile. Grazie a questo accorgimento, tra l’altro, diminuiremo la necessità di intervenire con gli agrofarmaci, aspetto comunque positivo anche se utilizziamo solo quelli ammessi in agricoltura biologica. Per lo stesso motivo, suggerisco di eliminare le foglie gialle e secche dalle piantine di fragola.

Ripulito l’orto, guardiamoci intorno: sono ben visibili le singole particelle? I percorsi sono facilmente identificabili o si confondono con le aiuole dove semineremo l’insalata? Se abbiamo un orto pensile con piante a dimora in vaso è importante controllare l’allineamento dei contenitori e la pulizia delle pavimentazioni; accorgimenti che sono utili sia per facilitare gli spostamenti nell’orto (pensiamo all’importanza di non trovare ostacoli quando ci muoviamo con una piccola carriola o con i cesti pieni di prodotti), sia per realizzare un impianto di irrigazione automatico. Qualora già disponessimo di un impianto di irrigazione, è bene verificarne l’integrità ed eliminare quanta più acqua possibile dal suo interno in modo da scongiurare ogni possibile danno dovuto al gelo, ormai prossimo soprattutto al nord.

Proteggere gli alberi da frutto

E se in un angolo dell’orto abbiamo qualche alberello che può soffrire il freddo, ad esempio un albero da frutto, il consiglio è di avvolgere accuratamente chioma e fusto con un telo di tessuto non tessuto nonché proteggere le radici con uno strato di foglie o di paglia. Gli agrumi e i frutti esotici – in molti orti si stanno diffondendo gli avocado – devono essere ricoverati al coperto, in una serra esposta al sole oppure, se possibile, all’interno dell’abitazione, avendo cura che possano godere di molte ore di luce al giorno. Non preoccupiamoci troppo se le foglie perderanno il colore verde brillante o se cadranno in quantità: in primavera, appena riportati all’aperto, i nostri alberelli ritroveranno vigore.

Print Friendly

Luca Masotto By


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *