02 70103290
info@greenservice.it
2330061860_dffc471388_o

PRATO ORNAMENTALE

I lavori di Marzo per la cura del prato

5 Mar , 2018  

Questo è il periodo dell’anno in cui l’ erba inizia a crescere vigorosamente: il prato avrà bisogno di tutta la vostra attenzione ora, specialmente se non ne ha avuto alcuna in inverno.

Acquista i prodotti per la cura del prato

La preparazione per il primo taglio

Il prato può ora essere rastrellato e tosato. Per l’operazione di rastrellamento agite pure vigorosamente, prima in una direzione e poi nell’altra, in questo modo vi sbarazzerete di qualsiasi accumulo di foglie secche e muschio, poi spazzolate con una scopa rigida per disperdere eventuali cumuli creati dai lombrichi e rimuovere ogni residuo.

Il primo taglio della stagione

Tutto questo servirà a rinvigorire le foglie d’erba che saranno pronte per il primo taglio. Essendo la crescita appena iniziata, le lame del tagliaerba dovranno  essere impostate abbastanza alte: a circa 3,5 cm.  Sarà possibile abbassare le lame più avanti nella stagione, quando la frequenza di taglio sarà maggiore.
E’ un buon momento per tagliare i bordi del prato, utilizzando uno strumento dal bordo a mezza luna. Dopo il taglio, i bordi di un prato possono essere tenuti ordinati con le cesoie per il resto della stagione.

Acquista i prodotti per la cura del prato

Nutrimento: le operazioni da fare

All’inizio di Marzo occorrerà dare il prato una buon nutrimento con un fertilizzante speciale come Mantenimento contenente un’alta percentuale di azoto a lenta cessione. Ciò permetterà lo sviluppo di una foglia verde e abbastanza forte da sopportare gli eventuali stress estivi. Nutrite il prato in una giornata calda, meglio su prato asciutto seguito da abbondante irrigazione. Se però si prevede pioggia forte, rimandate l’operazione di qualche giorno. Assicuratevi di distribuire il fertilizzante in modo uniforme, altrimenti rischierete di ottenere una crescita irregolare e magari bruciata. Alcuni fertilizzanti possiedono granuli con differenti colori, così si può vedere dove sono stati applicati.

La preparazione di un’area da seminare o zollare

Se è stata preparata un’area per  essere zollata o seminata in primavera, ora è arrivato il momento  per completare la preparazione del terreno. Scegliete un giorno con il terreno è abbastanza asciutto: lavorare su un terreno impregnato d’acqua è un compito senza speranza. Rompete le zolle ruvide del terreno e rimuovete eventuali rifiuti, pietre e infestanti perenni. Rastrellate ora la superficie per dissodare e poi applicate un fertilizzante tipo Starter, quindi rastrellate nuovamente.

Acquista i prodotti per la cura del prato

Come rimuovere gli accumuli di detriti e muschio accumulati in Inverno

La maggior parte dei prati soffrono di un accumulo di detriti e muschio in inverno: ora è il momento di affrontare il problema. Il compito importante è quello di scarificare il prato per eliminare tutta l’erba vecchia, morta, muschio e detriti che si sono accumulati alla base del prato. Se dovesse  rimanere, si può rapidamente formare uno strato impermeabile che impedisce alla pioggia di raggiungere le radici. Si può scarificare usando un rastrello o, se disponete di un’area molto grande,  attrezzature elettriche apposite.
Forare il terreno è un’operazione da fare dopo la scarificatura nel caso in cui se la superficie del prato sia  diventato troppo compatta. Infatti permette all’ acqua di defluire correttamente e all’aria di circolare tra le radici. Un rastrello con punte farà sarà sufficiente, a meno che il prato sia molto compattato, in quel caso meglio usare un attrezzo apposito con  punte cave .
Terminata l’operazione, sarà necessario applicare un top dressing  composto da 80% di sabbia silicea e 20% di buon terriccio fine(1 kg /2 mq) e spazzolare bene. Quindi trattare il prato con un prodotto anti muschio, come Iron Plus, se necessario.

La posa di un nuovo prato

Marzo è uno dei momenti migliori dell’anno per la posa di un nuovo prato, sia in zolle che seminato. Per seminare un nuovo prato rastrellare leggermente e preparare l’area per creare una superficie morbida,  pronta per la semina di questo mese. Solo quando il terreno è pronto si può procedere con la semina : infatti lo scavo va fatto all’inizio dell’inverno, per dare il tempo al terreno di  stabilirsi naturalmente, affinché sia ben livellato.

Acquista la selezione di prodotti per la cura del prato nel nostro e-shop

Print Friendly

La redazione di Greenservice.it By


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *