02 70103290
info@greenservice.it
autumn-1685924_1280

GIARDINAGGIO

Raccogliere le foglie: 7 consigli utili

26 Ott , 2016  

La raccolta delle foglie  è un compito autunnale che, volere o no, deve essere fatto! Possiamo farlo con la migliore efficienza, però…

Il vento

Se avete la possibilità di scegliere la vostra giornata di raccolta, ovviamente ne sceglierete una calma di vento, in modo che non di interferisca  con il vostro lavoro. Se però si dispone di un solo giorno della settimana per rastrellare e capita che sia ventoso, fatelo stando le foglie nella stessa direzione in cui soffia il vento: vi aiuterà  ad alzare le foglie.

Avere pazienza

Ripulite  tutti i passaggi  e le aree ad alto traffico dalle foglie ogni volta che serve, ma non preoccupatevi di rastrellare l’intero giardino almeno fino quando tutte le foglie sono tutte cadute. Potrebbe darvi fastidio stare a guardare senza far nulla e  lasciare che le foglie si accumulino, ma aspettare  fino a quando i rami saranno  nudi vi farà letteralmente risparmiare ore di lavoro. Siate pazienti e aspettate…

Usare gli attrezzi giusti

Potreste essere affezionati al vostro vecchio e arrugginito rastrello a ventaglio, ma forse i suoi giorni sono finiti. Alcuni ottimi  nuovi strumenti, come il rastrello doppio ed  ergonomico  possono far  risparmiare un sacco di tempo. Ci sono anche alternative al rastrello, tra cui soffiatori, elettrici o a motore, che aiutano ad evitare il  mal di schiena, almeno in parte.

Curarsi del corpo

A proposito di mal di schiena, assicuratevi di praticare una corretta tecnica di rastrellamento prima, durante e dopo il lavoro. Rastrellare è un vero e proprio “allenamento” muscolare  e perciò sarà meglio riscaldare il corpo con un po’ di stretching, prima di iniziare.

Mentre si sta rastrellando, occorre cercare di mantenere una buona postura e stare diritti. Bisogna cambiare il braccio di lavoro regolarmente e piegare sempre le ginocchia (non la schiena) quando ci si china a raccogliere un mucchio.

Inoltre, non esagerare. Meglio dividere il giardino in sezioni e lavorare in più giorni. Oppure, se avete tempo limitato, fare pause tra ogni sezione per riposare.

Lavoro intelligente

La chiave è rastrellare le foglie in piccoli mucchi su un telo o un foglio di plastica, quindi trascinare quel mucchio al mucchio principale o compost. Rastrellare tutte le foglie in un unico grande mucchio fa perdere tempo perché quando è fatto si deve spostare il grande mucchio fuori il vostro prato in un’altra posizione.

Rastrellare quando è asciutto

Questo è ovvio, ma importante: le foglie bagnate sono più pesanti di quelle secche… Non  solo si risparmiano tempo ed energia, ma si evita di dover gestire una palude di viscide foglie bagnate.

Utilizzare il tosaerba

E’ un po’… barare, ma in definitiva è un modo efficace per ripulire le foglie trasformandole in pacciamatura, raccogliendole con un tosaerba adatto.

Print Friendly

La redazione di Greenservice.it By


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *