02 70103290
info@greenservice.it
Schermata 2018-06-19 alle 15.04.51

GIARDINAGGIO, PRATO ORNAMENTALE

Proteggere il giardino durante un’ondata di caldo

19 Giu , 2018  

Pratiche indicazioni per fronteggiare un’estate torrida e proteggere il prato del giardino:
1. lascia crescere l’erba più alta: mantenere l’erba del giardino di almeno 7 cm fino a 15 cm di altezza durante le estati. Questo perché le loro lunghe foglie sottili aiutano a proteggere il terreno dal sole, conservando così il suo contenuto di umidità. Avere erba più alta getta anche ombre più lunghe e manterrà il giardino più fresco.
2. irriga di mattina molto presto: è necessaria una quantità di acqua adeguata per mantenere una crescita normale delle colture durante i mesi caldi e per mantenere idratate le radici delle piante. Irrigare al mattino presto eviterà scottature di calore , inoltre e senz’altro meglio utilizzare irrigazione a goccia invece di irrigatori. L’irrigazione precoce scoraggia anche le lumache e molte malattie fungine. Ricorda inoltre di annaffiare profondamente una volta al giorno ma non di più.
3. metti  i trapianti insieme ai vicini più alti: i trapianti sono le peggiori vittime delle ondate di calore, quindi cerca di non interrarli fino a quando non sarà passata. Altrimenti  posali in un’area che offra opportunità di ombra parziale. Oppure in aree con punti spogli, ma insieme a piante che sono al culmine della loro maturità.
4. copri le piante:  aiuta a proteggere il giardino dalle alte temperature. Non solo dal sole, le coperture proteggono da parassiti, vento e altre condizioni sfavorevoli. A seconda della loro dimensione e configurazione, del tipo di tessuto e dei fattori di ombra, offrono un diverso grado di protezione. I tessuti generalmente più leggeri vengono drappeggiati direttamente sulle colture mentre i tessuti più pesanti vengono utilizzati insieme a un sistema di aggancio
5. non potare: nonostante la potatura aiuti a stimolare la crescita, evita durante un’ondata di caldo. Limitati solo a parti morte, marcite o decadute della pianta in quanto sono i candidati perfetti del processo di potatura. Per eseguire questa tecnica, utilizza una lama disinfettata poiché i nuovi tagli sono più sensibili ai parassiti.
6. u
sa la pacciamatura: il pacciame non agisce solo come sostituto naturale di fertilizzanti ed erbicidi ma aiuta anche a trattenere l’umidità del suolo riducendo la velocità di evaporazione dal terreno. Non solo, fornisce i nutrienti e sopprime la crescita delle piante infestanti. Quindi, aggiungere almeno 5 cm di pacciame attorno al terreno della pianta per evitare l’arsura.
7. non concimare: evita di trattare le tue colture con fertilizzante poiché le piante diventano incapaci di assorbire i nutrienti con il gran caldo, lasciando il fertilizzante a livello della superficie. Aspetta che il clima si normalizzi e solo allora inizia a concimare il giardino.
8. aumenta i frangivento: il vento è un fattore importante che causa l’asciugamento del terreno e delle piante. Quindi il frangivento, come recinzioni o siepi, dovrebbe sempre circondare il l giardino per bloccare il passaggio del vento. In caso di  recinzione, assicurati che consenta un certo movimento d’aria, poiché senza il tuo giardino potrebbe trasformarsi in una trappola di calore.

Tradotto da: http://www.oliviassolutions.com/

Print Friendly

La redazione di Greenservice.it By


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *