02 70103290
info@greenservice.it
spring-3118899_1280

ORTO IN TERRAZZO, ORTO URBANO

Bulbi, l’alleato nascosto dell’inverno

 

In giardino e sul terrazzo i mesi di gennaio e febbraio sono forse quelli dove l’attività – e probabilmente anche la voglia di fare – è ridotta al minimo. In questa stagione, chi dispone di un’area verde punta a mettere ordine, a realizzare qualche potatura, a raccogliere il fogliame e gli scarti vegetali della stagione trascorsa per farne (ci si augura!) del buon compost da riutilizzare in giardino o sul terrazzo.

Ma questa, soprattutto nelle regioni più calde del nostro Paese, è anche la stagione delle messe a dimora. Vero è che alberi e arbusti andrebbero posti a dimora in autunno per favorire sin da subito lo sviluppo e l’approfondimento dell’apparato radicale, tuttavia, superato il picco del rigore invernale si può pensare di arricchire il nostro spazio verde. E di farlo in modo discreto, magicamente invisibile, inserendo piante bulbose, tuberose e affini nelle aiuole o nei contenitori che ospitano piccoli arbusti o specie erbacee perenni. In questo modo, quando ce ne saremo forse scordati, nel nostro terrazzo spunteranno fiori colorati, tanto più preziosi quanto inaspettati. Chi potrebbe sospettare, per esempio, che da una monotona distesa verdeggiante di Ophiopogon japonicus possano emergere, nel pieno dell’estate, coloratissime dalie?

Le dalie
Davvero un universo quello delle dalie: una paletta colori infinita, resa possibile dalla notevole ricerca varietale che è stata messa in campo nel corso dei decenni. Basti pensare che, quando approdò in Europa dal Messico, la dalia era destinata all’uso gastronomico al pari della patata, ma la bellezza del fiore – e il gusto non proprio indimenticabile del bulbo (in realtà radici tuberose) – fecero cambiare idea ai pollici verdi dell’epoca che ne decretarono il successo come ornamentale. Oggi esistono centinaia di varietà racchiuse in gruppi – Cactus, Pompon, ecc. – dalle caratteristiche molto diversificate.

I gladioli
Anche i cormi di gladiolo possono essere piantati ai primi tepori della primavera. Poco esigente, il gladiolo può crescere senza problemi anche in pieno sole e si adatta a un’ampia forbice di suoli sebbene prediliga quelli ben drenati. La fioritura inizia dopo circa tre mesi dalla messa a dimora e ha un sapore rustico e al contempo elegante.

Le begonie
Centinaia sono anche le varietà di begonia tuberosa: a fiori semplici, piccoli, giganti, sfrangiati, rifiorenti. In un vivaio ben fornito se ne possono trovare davvero per tutti i gusti.

Al momento della piantagione è necessario rispettare poche semplici regole: smuovere il terreno, depositare il bulbo/tubero a una profondità direttamente proporzionale alla sua dimensione, innaffiare leggermente per fare aderire il suolo. Dopodiché… dimentichiamocene! Almeno sino alla fioritura!

Print Friendly

Luca Masotto By



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *